You are currently browsing the tag archive for the ‘guerra’ tag.

Il principio di indeterminazione di Heisenberg enuncia la non neutralità dell’osservatore e dei metodi di osservazione rispetto al fenomeno oggetto di studio. Le conseguenze di questo principio a livello delle scienze sociali comportano che colui che osserva entra a far parte del fenomeno osservato influenzandolo e, a sua volta, essendone influenzato.

Siamo abituati a considerare la fotografia (soprattutto quella giornalistica) come un testimone terzo di ciò che accade che registra in modo oggettivo e fedele. Ragionando per nessi causali, viene scattata una fotografia perché c’è un evento da fotografare.

Fred Richtin per sfatare questa credenza offre, attraverso queste due fotografie, un interessante punto di vista Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Il verbo “to shoot” in inglese può significare tanto “sparare” quanto “fare una fotografia”. Molta della terminologia usata in campo fotografico è condivisa dal campo delle armi: “catturare”, “immobilizzare”, “prendere”, “caricare”,“mirino”… Tali similitudini suggeriscono che la macchina fotografica e le fotografie possono essere utilizzate come arma e quindi essere violente.

La fotografia qui sotto è stata scattata dal fotografo Eddie Adams nel 1968 e ritrae il capo della polizia del Vietnam del Sud che spara a un prigioniero Vietcong giustiziandolo sommariamente. La fotografia che vinse il premio Pulitzer impressionò molto l’opinione pubblica americana.

Vietnam_guerra
Leggi il seguito di questo post »

Solitamente il lavoro di un fotogiornalista consiste nel documentare ed informare attraverso la fotografia. Il fotografo Brian Palmer nel 2004 ha seguito la 24th Marine Expeditionary Unit per sei settimane in Iraq raccogliendo fotografie e raccontando la vita dei soldati sul suo sito. Ne è nato un lavoro intitolato “Digital Diary: Witnessing the war” che ha una finalità ulteriore rispetto ai comuni reportage di guerra.

Palmer

Leggi il seguito di questo post »

Benvenuto! Piacere di conoscerti…


Sono Laura Perego, psicologa e psicoterapeuta. Utilizzo le fotografie e il cinema all'interno dei colloqui psicologici e della psicoterapia individuale e di gruppo.

Visita il mio sito

Sito

Sei interessato agli argomenti che tratta il mio blog? Vuoi essere informato dei nuovi articoli? Inserisci qui di seguito il tuo indirizzo email.

Segui assieme ad altri 125 follower

Annunci